Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Ufficio Anagrafe

 

Ufficio Anagrafe

L'Ufficio anagrafe riceve solo su appuntamento

da prenotare cliccando sul logo logoserviziconsolari
scrivendo a statocivile.charleroi@esteri.it  o
chiamando lo 071.63.10/81/82/89/94/99 oppure 071.20.72.40

 

News

Dall' 8 giugno 2020, e' possibile ottenere alcuni certificati a mezzo posta ordinaria, evitando di doversi presentare presso gli sportelli del Consolato Generale di Charleroi, che attualmente ricevono esclusivamente su appuntamento.

La procedura da seguire è la seguente:

- Scegliere il certificato di cui si ha bisogno,
- Cliccare sul link per aprire il file,
- Leggere attentamente le istruzioni,
- Compilare correttamente il formulario con le informazioni richieste (i dati devono riferirsi all'intestatario del certificato).

Effettuare il pagamento della somma dovuta sul conto corrente bancario dei consolato, a questo punto si dovrà inviare all'ufficio consolare della stato civile una busta che dovrà contenere:

- Il formulario compilato,
- La prova del pagamento effettuato,
- Una busta già preaffrancata, completa di indirizzo dove si vuole sia spedito il certificato richiesto.

ATTENZIONE: il certificato richiesto sarà spedito entro 4/6 giorni lavorativi, salvo imprevisti e comunque dopo aver effettuato i dovuti controlli che potrebbero allungare i tempi di invio.

Elenco dei certificati rilasciati a mezzo posta ordinaria:

- Certificato di ClTTADINANZA

- Certificato di STATO CIVILE

- Certificat de "LEGISLATION ET COUTUME"

Certificato CUMULATIVO attestante cittadinanza, stato civile e indirizzo in Belgio.

 

 

 

 

 

Gli Uffici consolari NON svolgono funzioni di ufficiale d'anagrafe e, di conseguenza non sono abilitati al rilascio di certificati di nascita, residenza, certificazione d'iscrizione all’AIRE, ecc..

Tali certificazioni possono essere emesse esclusivamente dai Comuni italiani competenti e devono essere RICHIESTI DAI DIRETTI INTERESSATI  (anche via e-mail) con l'apposito modulo scaricabile qui, avendo cura di datarlo, firmarlo e allegare copia del documento d'identità del richiedente.

 

Leggi tutte le informazioni sull' Anagrafe Italiani Residenti all'Estero (A.I.R.E) in diretta dalla Farnesina.  Scopri 6 buoni motivi per iscriverti .

La tempestiva comunicazione al Consolato dei cambiamenti riguardanti la propria situazione anagrafica - oltre ad essere un dovere del cittadino - consentirà agli Uffici italiani di mantenere sempre aggiornate le informazioni riguardanti i cittadini residenti all'estero, facilitando sia l'erogazione di tutti i servizi eventualmente richiesti in Italia ed all'estero, sia il contatto fra Consolato e cittadini italiani residenti nella circoscrizione.

 

La richiesta di iscrizione all'A.I.R.E. può essere fatta dall'interessato (per sé e per i propri familiari di cittadinanza italiana):


- su appuntamento presso il Consolato Generale d'Italia (competente per le province di Hainaut, Namur, Liegi e Lussemburgo).

Per tutte le altre province belghe, rivolgersi alla Cancelleria consolare di Bruxelles;

- utilizzando questo modulo (avendo cura di compilarlo attentamente, datarlo e firmarlo) e inviandolo per posta (Rue Willy Ernst, 23- 6000  Charleroi) o per mail a (statocivile.charleroi@esteri.it);
- utilizzando il servizio on line Fast IT.

In tutti i casi serve allegare:

- documento d'identità italiano valido per ogni componente della famiglia;
- prova della stabile e legale residenza all'estero.

 

Il cittadino italiano ha l'obbligo di comunicare al proprio Comune tutte le variazioni dei dati anagrafici (stato civile, cittadinanza, cambio di indirizzo, composizione della famiglia).

Le variazioni di indirizzo (allegare copia del proprio documento) possono essere comunicate per posta (Rue Willy Ernst, 23- 6000 Charleroi) o per mail (statocivile.charleroi@esteri.it) oppure tramite il servizio on line Fast IT.

Gli atti di stato civile devono essere trasmessi esclusivamente in originale per via postale.

 

I cittadini iscritti all’A.I.R.E. che rientrano definitivamente in Italia devono presentarsi presso il Comune italiano dove hanno deciso di stabilirsi per dichiarare il nuovo indirizzo di residenza.

Il Comune italiano provvederà alla cancellazione dall’A.I.R.E. con contestuale iscrizione nell’Anagrafe della Popolazione Residente (APR) e comunicherà ufficialmente la data di decorrenza del rimpatrio all’Ufficio consolare che procederà alla cancellazione dallo schedario consolare.

 

 


105