Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Matrimonio

Il matrimonio di un cittadino italiano celebrato all’estero per avere valore in Italia deve essere trascritto presso il Comune italiano competente.

Sarà cura dell’interessato presentare al Consolato tramite e-mail in formato .PDF (all’indirizzo charleroi.matrimoni@esteri.it) o per posta (a Consolato Generale d’Italia / Stato Civile, rue Willy Ernst 23, 6000 Charleroi):

  1. l’atto di matrimonio su modulo internazionale (secondo la convenzione di Vienna)*
  2. il modulo di richiesta di trascrizione con una copia di documento d’identità

* Se il matrimonio è stato celebrato in Belgio o in uno di questi paesi: Austria, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Francia, Germania, Lussemburgo, Macedonia del Nord, Montenegro, Paesi Bassi, Portogallo, Serbia, Slovenia, Svizzera, Turchia, l’atto va presentato su modulo internazionale (secondo la convenzione di Vienna) da richiedere al Comune estero di celebrazione del matrimonio.

L’atto di matrimonio su modulo internazionale è disponibile presso il proprio comune di residenza o tramite i servizi online E-GUICHET del comune.

Per matrimoni celebrati in altri Paesi informarsi direttamente con Il Consolato per conoscere i documenti necessari per la trascrizione.

Ai sensi dall’art. 12 del D. Lgs. 71/2011 il Consolato può esaminare istanze di richiesta di celebrazione del matrimonio presso la propria sede.