Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

La Carta d’Identità Elettronica (C.I.E.)

Si consiglia di fare domanda del nuovo documento durante il periodo di minor affluenza che va da settembre ad aprile. Ricordiamo che è possibile rinnovare il documento a partire da 6 mesi prima della scadenza.

Prenota appuntamento 

Video tutorial per registrarsi e fissare un appuntamento

Prenota appuntamento per altre persone

Per chi avesse difficoltà a fissare un appuntamento in autonomia, si informa che è possibile farsi supportare da altre persone. Infatti, la piattaforma Prenot@mi consente anche di prenotare appuntamenti per conto di terzi. Ecco come:

La nuova Carta d’identità Elettronica è dotata delle più avanzate tecnologie di sicurezza e anticontraffazione ed ha lo stesso formato e dimensioni di una carta di credito.

Essa viene utilizzata per identificarsi e circolare nell’Unione europea, in alcuni Stati aderenti all’Accordo di Schengen (come Islanda, Norvegia e Svizzera) e in altri Stati con i quali sono stati raggiunti accordi bilaterali. Maggiori informazioni sul sito viaggiaresicuri.it. La C.I.E. consente anche di accedere a determinati servizi online delle Pubbliche Amministrazioni italiane.

  • A chi può essere rilasciata C.I.E.?

Il Consolato Generale rilascia la C.I.E. esclusivamente ai cittadini italiani residenti nella propria Circoscrizione consolare (codici di avviamento postale compresi tra 4000 e 7999) e registrati all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero).

La C.I.E. viene rilasciata:
– se non si è mai posseduta una Carta d’Identità Italiana

– se si possiede una Carta d’identità italiana scaduta o in scadenza nei successivi 6 mesi

– in caso di furto, smarrimento o deterioramento della Carta d’identità italiana non scaduta.

Al fine del rilascio del documento è inoltre necessario non avere a proprio carico alcuna delle cause impeditive normate dall’Art. 3 della Legge 1185/1967. Verranno effettuati controlli a campione sulla veridicità di tali dichiarazioni.

  • Quanto tempo vale la C.I.E.?

– 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni,
– 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni,
– 10 anni per i maggiorenni.

  • Quanto costa la C.I.E.?

– 21,95 euro per il primo rilascio o rinnovo
 27,11 euro in caso di duplicato per deterioramento, furto o smarrimento della precedente carta d’identità

Il pagamento deve essere effettuato il giorno dell’appuntamento presso il Consolato Generale tramite BANCONTACT. Le carte di credito non sono accettate.

  • Come richiedere la C.I.E.?

La richiesta di rilascio della C.I.E. deve essere presentata attraverso la piattaforma Prenot@mi dove si potrà scegliere il giorno e l’ora dell’appuntamento.

Nessuna richiesta viene accettata per telefono, e-mail o presso gli sportelli del Consolato Generale

  • Cosa fare il giorno dell’appuntamento e quale documentazione portare?

Se il richiedente è maggiorenne (>18 anni):

– Una fototessera a colori recente (meno di 6 mesi) su sfondo bianco conforme alla normativa ICAO 

– Eventuale precedente carta d’identità italiana (o in caso di furto o smarrimento, denuncia resa davanti alle Autorità di Polizia locali).

– Permesso di soggiorno o carta di identità belga

Se il richiedente è minorenne (<18 anni):

Il richiedente minorenne deve essere accompagnato da almeno uno dei genitori titolari della responsabilità genitoriale o, a seconda dei casi, dal tutore.

 – Una fototessera a colori recente (meno di 6 mesi) su sfondo bianco conforme alla normativa ICAO

– Eventuale precedente carta d’identità italiana (o in caso di furto o smarrimento, denuncia resa davanti alle Autorità di Polizia locali).

– Permesso di soggiorno o carta di identità belga

Atto di assenso del genitore non presente all’appuntamento corredato da documento di identità (non necessario se entrambi i genitori sono presenti di persona all’appuntamento)
ATTENZIONE: Se il genitore che firma l’atto di assenso non è cittadino dell’Unione Europea, la sua firma dovrà essere autenticata preventivamente presso le autorità competenti locali del Belgio o presso un Ufficio Consolare italiano se il firmatario risiede in un altro Paese.

  • Come e quando si riceve la C.I.E.?

La C.I.E. viene spedita per posta raccomandata dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, all’indirizzo di residenza del richiedente.

Salvo casi particolari, essa dovrebbe essere recapitata entro 15 giorni dal giorno dell’appuntamento. Attraverso il codice di tracciamento la spedizione può essere tracciata online dal richiedente.

In caso di mancata consegna entro i termini previsti, è cura del richiedente informarsi se il plico raccomandato si trovi in giacenza presso l’ufficio postale di riferimento o presso il Consolato Generale.

  • Occorre aggiornare la C.I.E. in caso di cambio di indirizzo di residenza?

No. Le variazioni quali la residenza, la professione e lo stato civile non comportano né l’aggiornamento del documento né un nuovo rilascio. Tuttavia, si ricorda che il connazionale ha l’obbligo di comunicare eventuali variazioni (di indirizzo, anagrafiche e di stato civile) al Consolato Generale tramite il portale FastIt.